Questo sito utilizza solamente cookie di tipo tecnico necessari al normale funzionamento del sito. Cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Per rimandare la decisione clicca su "Chiudi". Clicca qui per approfondire.

                                                                                       Un po' di storia

        

ASPO-Italia, sezione italiana di ASPO, nasce fra il 2003 e il 2004 come gruppo di tecnici e scienziati che riconoscono la gravità delle due principali crisi di questo momento storico:

  1. Il manifestarsi degli effetti dell’esaurimento delle risorse fossili di energia, in primis del petrolio, e di altre risorse non rinnovabili.

  2. L’insieme dei fenomeni legati alla crisi ecologica di cui il cambiamento climatico appare come quello più immediato e centrale, quali effetto dell’uso plurisecolare delle fonti fossili di energia e dello sviluppo delle società industriali.

ASPO-Italia si propone di mantenere il proprio ruolo di serbatoio di pensiero raccogliendo i contributi di ricercatori e studiosi sia a livello nazionale come internazionale. Intende anche concretizzare il proprio impegno a livello divulgativo, come pure a livello politico, interagendo ufficialmente con entità governative come la UE, e i governi nazionali e locali. Intende anche confrontarsi direttamente con le associazioni che si occupano di risorse energetiche e di petrolio.

Nel suo ruolo di diffusione di informazione ASPO-Italia ha organizzato il quinto convegno internazionale ASPO (ASPO-5) a San Rossore nel Luglio 2006 e il primo convegno nazionale di ASPO-Italia (ASPOItalia-1) a Firenze nel Marzo 2007. Il sito dell’associazione ASPO internazionale si trova a www.peakoil.net, quello della sezione italiana a http://www.aspoitalia.it Quest’ultimo contiene molteplici articoli scritti da membri di ASPO-Italia. Notizie e commenti sull’attività dell’associazione si trovano al nuovo blog, http://aspoitalia.wordpress.com (il vecchio blog è rimasto attivo sino all'agosto 2012 http://www.aspoitalia.blogspot.com) e al forum di discussione http://groups.yahoo.com/group/petrolio.

 

Attività di ricerca e divulgazione

I membri di ASPO-Italia contribuiscono con interventi e articoli al blog dell’associazione: Risorse Economia Ambiente e ad altri blog, si veda ad esempio i diversi interventi di Claudio Della Volpe e Mauro Icardi sul blog della Società Chimica Italiana amministrato da C. Della Volpe. Alcuni soci svolgono attività di divulgazione nelle scuole e seminariale nei confronti di gruppi di cittadini, amministratori e associazioni sul territorio nazionale, nonché partecipano a dibattiti e confronti sui media.

Di seguito alcuni progetti che sono (o sono stati) gestiti o diretti da membri o ex membri di ASPO-Italia:

  • Il progetto del VI programma quadro AQUASOLIS coordinato da Ugo Bardi per la produzione di acqua potabile e per l’agricoltura utilizzando energia solare

  • Il sito “area azzurra elettrica” dedicato ai veicoli elettrici http://www.aae.it gestito da Massimo de Carlo ().

  • Il sito dell’Associazione Meteorologica Italiana www.Nimbus.it di cui Luca Mercalli è presidente

  • La rivista “Energia dal Sole” diretta da Leonardo Libero

  • Il sito www.ecquologia.it, gestito da Francesco Meneguzzo.

  • Il progetto “Kitegen” per generatori eolici ad alta quota di Massimo Ippolito (www.kitegen.com)

  • Il blog “petrolio” gestito da Debora Billi

  • Il blog “Crisis, what crisis” gestito da Pietro Cambi

  • Il progetto “Purificazione del silicio” diretto da Ugo Bardi e Toufic el Asmar () in collaborazione con Italbrevetti per la produzione di materiali ultrapuri per l’industria fotovoltaica

  • Il progetto del VI programma quadro RAMSES coordinato da Toufic El Asmar (), per un sistema integrato di energia solare per l’agricoltura

  • Il progetto del VI programma quadro REACt coordinato da Toufic El Asmar (), per un sistema di riscaldamento/raffreddamento solare

  • L’associazione “Rientrodolce” http://www.rientrodolce.org di cui è stato segretario Luca Pardi ex presidente di ASPO

  • Il gruppo di discussione “società solare” gestito da Giorgio Nebbia ()

  • Molteplici progetti a livello locale sulle energie rinnovabili, l’efficienza energetica e altri campi.

ASPO-Italia è stato invitato fra gli stakeholders al congresso conclusivo del progetto europeo: Medeas tenutosi a Barcellona nel 2018.

ASPO-Italia ha finanziato una borsa di studio per una tesi di laurea in ingegneria energetica all’Università di Firenze: Nicola Giulietti, “Analisi di fattibiltà di uno stoccaggio termico ad altissima temperatura”. https://www.youtube.com/embed/xmyz7VPDlcI

Ha inoltre contribuito al finanziamento per la pubblicazione del libro:

Meadows, D. H., Meadows D.L., Randers J., Behrens III W.W. I limiti della crescita: rapporto del System Dynamics Group, Massachussetts Institute of Technology (MIT), edizioni Lu::Ce: Massa, 2018.

pubblicato nel cinquantennale della fondazione del Club di Roma e presentato in occasione della Club of Rome Summer Academy tenutasi a Firenze nel settembre del 2017.

 

La tesi di dottorato di Luciano Celi ha portato alla pubblicazione dell’articolo:

Celi L., Della Volpe C., Pardi L., Siboni S. 2018. A new approach to calculating the “corporate” EROI.  Biophysical Economics and Resource Quality 3 (4), 15.

 

Luca Pardi, presidente dell’associazione dal 2011 al 2020, tiene dal 2016 un insegnamento universitario per il corso di laurea triennale in Sviluppo Economico, Cooperazione Internazionale Sociosanitaria e Gestione dei Conflitti, della Scuola di Economia e Management dell’Università di Firenze, dal titolo: Risorse Economia Ambiente. In questo corso di 48 ore, vengono toccati i principali temi di riflessione di ASPO-Italia. Nell’anno accademico 2019-20 il corso è stato condotto in coppia da Ugo Bardi e Luca Pardi. Prima del 2016 il corso era tenuto da Ugo Bardi ex presidente di ASPO-Italia.

Le tematiche della sostenibilità e dell’Antropocene sono state trattate anche da Dario Zampieri, presidente dell’associazione dal 2020, in due seminari nell’ambito dell’insegnamento Sustainability 4: Climate Change per il Collegio Internazionale Ca’ Foscari (Ve).

Libri scritti da membri ASPO-Italia (aggiornato al settembre 2020):

Bardi, U.; Perissi, I., Il mare svuotato. Quale futuro per l’economia blu? Editori Riuniti, Torino, 2020.

Zampieri, D. Una Valle Nell’Antropocene: L’uomo come agente geologico nella Val d’Astico. Nordest; Cierre edizioni: Sommacampagna, Verona, 2019.

Simonetta, J.; Pardi, L. Picco per capre: capire, cercando di cavarsela, la triplice crisi: economica, energetica ed ecologica; Lu::Ce: Massa] (Massa-Carrara), 2017.

Bardi, U. The Seneca Effect: Why Growth Is Slow but Collapse Is Rapid; Springer Science+Business Media: New York, NY, 2017.

Bardi, U. Viaggiare elettrico: uno sguardo sulla mobilità del futuro; Luce: Massa, 2017.

Bardi, U. Extracted. How the quest for mineral wealth is plundering the planet. Chelsea Green Publishing. Vermont, 2014.

Pardi, L. Il Paese Degli Elefanti: Miti e Realtà Sulle Riserve Italiane Di Idrocarburi; Avventura scientifica; Lu::Ce edizioni: Massa, 2014.

Rossi, M. La parabola del consumismo: memorie di un ragazzo al tempo della sobrietà; EMI: Bologna, 2013.

Bardi, U.; Johnson, I. The Limits to Growth Revisited; Springer briefs in energy Energy analysis; Springer: New York, NY, 2011.

Bardi, U.; Mercalli, L. La terra svuotata: il futuro dell’uomo dopo l’esaurimento dei minerali; Editori Riuniti University Press: Roma, 2011.

Rossi, M. Energia e futuro: le opportunità del declino; EMI: Bologna, 2009.

Mercalli, L.; Acordon, V.; Castellano, C.; Cat Berro, D. Che Tempo Che Farà: Breve Storia Del Clima Con Uno Sguardo al Futuro, 1. ed.; Rizzoli: Milano, 2009.

Mercalli, L.; Sasso, C. Le mucche non mangiano cemento: viaggio tra gli ultimi pastori di Valsusa e l’avanzata del calcestruzzo; Società meteorologica subalpina: Torino, 2004.

Bardi, U. La fine del petrolio: combustibili fossili e prospettive energetiche nel ventunesimo secolo; Editori Riuniti: Roma, 2003.

Da segnalare anche i due Quaderni ASPO:

1.  Riflessioni sulle dinamiche petrolifere. Modelli e teorie sulle connessioni tra energia ed economia, di Luciano Celi, Claudio Della Volpe, Luca Pardi, Stefano Siboni, Quaderni Aspo n. 1, Lu::Ce edizioni, 2019.

2.  Ipotesi sulla mobilità del futuro. Benefici e criticità sulla possibile transizione verso l’auto elettrica, di Ugo Bardi, Mirco Rossi, Luciano Celi, Luca Pardi, Quaderni Aspo n. 2, Lu::Ce edizioni, 2020.

Feed RSS

Blog Aspo Italia

JSN Epic is designed by JoomlaShine.com