Questo sito utilizza solamente cookie di tipo tecnico necessari al normale funzionamento del sito. Cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Per rimandare la decisione clicca su "Chiudi". Clicca qui per approfondire.

Le risorse di uranio. Cronaca di una notte di mezza estate
 

Mi svegliai madido di sudore nel pieno della notte, tormentato da un vago senso di inquietudine
fisica e mentale. Seduto sul bordo del letto diedi la colpa di quel malessere al caldo afoso dei primi
giorni d’agosto e alla splendida ma indigesta peperonata che avevo irresponsabilmente divorato
prima di coricarmi. La sentivo ferma lì, al centro dello stomaco, rifiutarsi caparbiamente di prendere
la strada obbligata della digestione. Decisi di alzarmi e fare quattro passi per la casa, sapevo
perfettamente cosa fare per dissolvere l’ingorgo gastrointestinale, ma mi rifiutavo ostinatamente di
applicare l’infallibile cura. Uscii sul balcone, l’aria fresca della notte mi diede un po’ di sollievo.
Nel silenzio rotto solo dal latrato lontano di un cane guardai in alto il disco giallo oro della luna che
illuminava quello spicchio di cielo di una luce discreta. In quei giorni ricorreva l’anniversario del
primo allunaggio.  ...........

 

Inizia così, in forma di racconto, una analisi sulla disponibilità di Uranio terrestre. Il testo completo è disponibile scaricando il file allegato.

 

Feed RSS

Blog Aspo Italia

JSN Epic template designed by JoomlaShine.com