Questo sito utilizza solamente cookie di tipo tecnico necessari al normale funzionamento del sito. Cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Per rimandare la decisione clicca su "Chiudi". Clicca qui per approfondire.


In questo articolo, Terenzio Longobardi esamina la recente polemica fra Corrado Clini, direttore generale del Ministero dell'Ambiente, e Carlo Rubbia, premio nobel per la fisica e negli ultimi anni attivo nella ricerca nel campo dell'energia solare.

Rubbia aveva sostenuto che il contributo dell'energia eolica per la produzione di energia elettrica in Italia non può essere che marginale. Clini aveva risposto che "anche i premi nobel possono sbagliare" e che il ruolo dell'energia elettrica poteva essere, invece, importante

Qui, Terenzio Longobardi esamina la questione in termini quantitativi, arrivando alla conclusione che anche in Italia la fonte eolica può dare un contributo sostanziale al rispetto degli obblighi del protocollo di Kyoto.

L'articolo completo è disponibile in formato pdf

Feed RSS

Blog Aspo Italia

JSN Epic template designed by JoomlaShine.com