Associazione per lo Studio del Picco del Petrolio

Sezione Italiana di ASPO International

 

Cos'è ASPO Italia?

ASPO Italia è la sezione italiana dell'associazione scientifica ASPO (Association for the Study of Peak Oil) il cui scopo principale è lo studio del Picco del Petrolio, delle sue gravi conseguenze sui sistemi ecologici, economici e sociali, e della mitigazione di questi effetti. Si occupa inoltre dell'esaurimento delle risorse non rinnovabili, dell'inquinamento, dei cambiamenti climatici, e più in generale dei limiti alla crescita economica. ASPO Italia è formata principalmente, ma non solo, da studiosi ed esperti nei campi dell'energia, delle risorse, dell'economia e dell'ambiente.

 

Cos'è il Picco del Petrolio?

Il Picco del Petrolio (Peak Oil, in inglese) è il momento in cui la produzione petrolifera di una regione, di una nazione o del mondo dovrebbe raggiungere il suo massimo. Dopo questo punto, essa declina inesorabilmente, con pesanti conseguenze sulla disponibilità di energia. Una fondamentale prova della correttezza di questa teoria fu data da M. King Hubbert quando, nel 1956, predisse correttamente che il picco della produzione petrolifera degli Stati Uniti sarebbe avvenuto intorno al 1970. 

Presentazione grafica sul Picco del Petrolio.

Per rimanere aggiornati c'è il Blog Risorse, Economia ed Ambiente

Di Dario Zampieri, 15/11/2017

Il confronto dei documenti scientifici interni ed esterni con gli articoli pubblicati a pagamento su quotidiani come New York Times e Washington Post, letti da milioni di cittadini, mostra come fin dagli anni ’70 la Exxon-Mobil abbia contribuito alla comprensione del cambiamento climatico antropogenico, ma abbia invece contemporaneamente seminato il dubbio tramite inserzioni pubblicitarie cammuffate da articoli.

 

Continua a leggere nel PDF allegato

Sabato 13 febbraio, presso la sala Multimediale del Camplus Bononia a Bologna si terrà l'Assemblea annuale dei soci ASPO Italia.

In allegato la locandina.

I lavori sono aperti a tutti.

Allegati:
Scarica questo file (Locandina2016.pdf)Locandina2016.pdf[ ]508 kB

 23/12/2015, Luca Pardi

Un interessante documento dell'economista Spencer Dale è stato pubblicato sul sito della BP. Il documento si occupa della nuova economia del petrolio. Un'analisi approfondita che merita attenzione da parte nostra soprattutto perché riassume il punto di vista delle compagnie petrolifere sui fenomeni innescati dal picco del convenzionale e dallo sviluppo delle nuove fonti.

Continua a leggere nell'allegato.

Questo sito utilizza i cookie di tipo tecnico per scopri puramente funzionali. Ciò significa che i dati salvati sui cookie vengono usati esclusivamente per:

  • gestire l'autenticazione degli utenti;
  • gestire la sessione degli utenti registrati;
  • scopi statistici finalizzati al conteggio delle visite.

Nessun dato viene memorizzato o storicizzato a parte quelli forniti dagli utenti al momento della registrazione. Nessun dato viene analizzato o ceduto a terze parti per scopi commerciali.

Per maggiori dettagli sulla normativa sulla privacy consultare la pagina del Garante: Faq in materia di cookie.

Clicca qui per maggiori dettagli su cosa sono i cookie.

Sabato 23 Maggio, presso il Camplus Bononia a Bologna si terrà l'Assemblea annuale dei soci ASPO Italia.

In allegato la locandina.

I lavori sono aperti a tutti.

Allegati:
Scarica questo file (Locandina.pdf)Locandina Assemblea 2015[ ]387 kB

Il pessimismo cosmico ha forti giustificazioni, ma non è obbligatorio
per il semplice fatto che le traiettorie dei sistemi complessi non 
possono essere predette in modo esatto e piccole modifiche delle condizioni iniziali 
modificano enormemente l'evoluzione. 

Luca Pardi, lista Risorse Globali, 12 Marzo 2015

 

il pessimismo cosmico ha forti giustificazioni, 
ma per nostra fortuna esiste anche l'effetto farfalla.
 
Modifica proposta da Claudio Della Volpe
 
La geoingegneria è quella cosa per cui si risolvono problemi
mal compresi con tecniche inesistenti. Defizione di Orlov.

Chi può aderire ad ASPO Italia

 

Chiunque può chiedere di associarsi ad ASPO Italia. Infatti, pur essendo un'associazione scientifica, ASPO Italia è votata sia alla ricerca che alla divulgazione, tra i suoi membri e al grande pubblico.

 

Quindi se sei interessato ai temi trattati (energia, risorse minerarie e naturali, clima, ambiente, economia, tecnologia) puoi chiedere l'adesione pur senza possedere competenze specifiche. Potrai partecipare ad una comunità molto dinamica, essere inserito nelle sue vivaci discussioni su temi specifici, imparare dai soci più esperti ed approfondire gli argomenti che più ti appassionano.

 

Se hai voglia di contribuire, abbiamo bisogno di aiuto per traduzioni, segnalazioni di eventi e pubblicazioni, gestione degli strumenti web(sito, blog, facebook, twitter), revisione e scrittura di articoli per il nostro sito e il blog.

 

Infine ricorda: ogni competenza in più è per noi un arricchimento.

 

Aderire ad ASPO Italia

Per aderire è sufficiente inviare una mail di contatto ad uno dei membri del comitato direttivo (vedi sezione Organigramma) o utilizzare il modulo per i contatti che trovi qui. Successivamente verrà richiesto di presentarsi e di motivare la propria richiesta di adesione.

Una volta che la richiesta sarà stata accettata dal comitato direttivo, si dovrà pagare la quota d'iscrizione annuale ed accettare le regole del nostro statuto. Infine si verrà inseriti nelle mailing-list interne ad ASPO Italia.

Quota di iscrizione

Le quote di iscrizione per il 2021 risultano essere di 50€ per i soci ordinari, e di 10€ solamente per studenti e disoccupati; qualunque importo al di sopra della quota ordinaria dà diritto alla qualifica di socio sostenitore. Il versamento della quota permette a chiunque di votare all'assemblea annuale.

Il pagamento è eseguibile tramite bonifico ordinario con i seguenti estremi

Beneficiario: Fabio Biagini
IBAN: IT06E0538701665000042432227
Causale: QUOTA ASPO ITALIA ANNO - NOME COGNOME
Esempio: QUOTA ASPO ITALIA 2021 - MARIO ROSSI
 
In caso di difficoltà è possibile contattare il tesoriere al seguente indirizzo e-mail:
biagini.fabio (at) yahoo.com

LogoIntroduzionePotete visualizzare una presentazione grafica sull'esaurimento delle risorse petrolifere cliccando sul link seguente.

Link alla presentazione   Al termine della presentazione tornerete automaticamente a questo sito.


 

L'associazione ASPO gestisce due liste di posta elettronica ufficiali, con cui poter entrare in contatto con altre persone interessate e discutere delle tematiche trattate.

Risorse Globali

Nuove  Tecnologie Energetiche (NTE)

Seguendo i collegamenti si accede alle pagine principali delle liste in cui richiedere di entrare a far parte del gruppo di discussione.

I nuovi utenti sono pregati di leggere attentamente le pagine introduttive e di seguire le indicazioni riportate nel decalogo qui di seguito riportato.

 

Decalogo della buona discussione

1. impegnati per mantenere la qualità della discussione: prima di tutto riduci la quantità, sia del numero di messaggi (anche se brevi) che della lunghezza dei singolo messaggio
2. rimani contestuale al filone di discussione e soprattutto alle finalità del forum
3. scrivi al forum solo messaggi che possano interessare l'intera comunità, invia i messaggi di interesse personale solamente ai diretti interessati (astieniti da botta e risposta di insulti o di scherzi)
4. ben comunicare significa soprattutto ben ascoltare: chi dimostra di ascoltare sarà più volentieri ascoltato
5. metti da parte le manie di protagonismo e ricordati che lo scopo del forum è la crescita culturale del gruppo di discussione
6. sii empatico: un buon messaggio è quello che nasce con l'intenzione di essere letto volentieri; rifletti bene su come i destinatari possano reagire al tuo messaggio
7. non è necessario che alla fine le opinioni convergano, l'importante è un confronto costruttivo e civile
8. sii aderente ai fatti e riporta sempre i riferimenti rintracciabili da cui sono ricavate le informazioni e che provengano da fonti sufficientemente autorevoli
9. il forum può parlare di politica, è di supporto alle decisioni politiche, ma non fa politica: attieniti al rigore scientifico e all'obiettività, lasciando da parte gli interessi di parte
10. ricordati di quantificare le tue affermazioni
11. l'oggetto è tanto importante quanto il messaggio: scrivilo in modo chiaro e che richiami facilmente il contenuto del messaggio
12. sii positivo e propositivo, vedi davanti a te la soluzione di tutto, soprattutto dei disaccordi
13. leggi il tuo messaggio almeno tre volte prima di inviarlo; se sei arrabbiato, aspetta un giorno per calmarti e rileggilo per moderarlo; non alimentare l'aggressività degli interlocutori

 

 

-in costruzione-

Blog Aspo Italia

JSN Epic is designed by JoomlaShine.com