Questo sito utilizza solamente cookie di tipo tecnico necessari al normale funzionamento del sito. Cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Per rimandare la decisione clicca su "Chiudi". Clicca qui per approfondire.


Di Gail Tverberg da Our Finite World 9/3/2015, traduzione di Massimiliano Rupalti


Per molto tempo c'è stata la convinzione che il declino dell'offerta petrolifera si verificherà in corrispondenza di alti prezzi del barile. La domanda supererà l'offerta. A me sembra che sia il contrario – il declino dell'offerta arriverà attraverso bassi prezzi del petrolio.


L'abbondanza di petrolio che stiamo vivendo ora riflette una crisi mondiale di accessibilità. A causa della mancanza di accessibilità, la domanda è depressa. Questa mancanza di domanda mantiene bassi i prezzi – al di sotto del costo di produzione di molti produttori. Se il problema dell'accessibilità non può essere risolto minaccia di far cadere il sistema scoraggiando gli investimenti nella produzione di petrolio.

Continua a leggere nel documento allegato.

Allegati:
Scarica questo file (Gail Tverberg-L'abbondanza di petrolio e i prezzi bassi riflettono un problema di accessibilità.pdf)Gail Tverberg[ ]238 kB

Feed RSS

Blog Aspo Italia

JSN Epic template designed by JoomlaShine.com