Le pale eoliche causano il cambiamento climatico?

Argomenti contro le varie fonti energetiche: per le pale eoliche “sono vicine a casa mia!”

 

E’ uscito in questi giorni un articolo intitolato: Impacts of wind farms on land surface temperature (impatti dei parchi eolici sulla temperatura del terreno) di Zhou et al.. L’articolo è interessante ed è pubblicato su una rivista seria: Nature Climate Change. Quello che dice è, sostanzialmente:  “I nostri risultati mostrano un riscaldamento significativo, fino a 0.72 °C all’anno, specialmente di notte, sopra i parchi eolici in confronto alle zone limitrofe. Secondo il riassunto della BBC, “Di notte, l’aria a una certa altezza tende ad essere più calda che sul terreno. Dr. Zhou e i suoi colleghi ritengono che le pale delle turbine rimescolano semplicemente l’aria, mescolando aria fredda e calda e portando un po’ dell’aria calda che sta in alto fino al livello del suolo.

Insomma, niente di drammatico: è un effetto locale di rimescolamento dell’aria che NON ha effetti su larga scala sul clima. Ovviamente, tuttavia, i negazionisti climatici ci sono andati a nozze appena hanno visto una possibilità di dir male delle odiate energie rinnovabili. Qualcuno, come Tim Worstall, non ha avuto remore a intitolare il suo post sull’argomento come “Le turbine eoliche causano il cambiamento climatico.” Un’altro che ha commentato è stato Alan Watts di “What’s up with that” che, per la verità, c’è andato abbastanza cauto nel suo articolo. Ma se leggete i commenti, vedrete che un sacco di gente ha capito la storia a modo suo, sostenendo che le pale eoliche producono riscaldamento a causa della loro inefficienza di conversione del vento in energia elettrica.

Ma queste sono pure fesserie: le pale eoliche non sono motori termici, l’energia del vento si deve conservare – si può solo trasferire da una zona a un’altra dell’atmosfera. Purtroppo, però, queste cose vengono sempre capite al contrario da chi parte prevenuto nei riguardi delle rinnovabili. Aspettiamo allora con fiducia che la leggenda delle pale eoliche che cambiano il clima terrestre appaia anche nei siti dei nostri negazionisti climatici.

Alla fine dei conti, tutto quello che facciamo ha un impatto sugli ecosistemi planetari. E’ noto da molto tempo che, su scale molto ampie, anche i parchi eolici potrebbero avere un modesto impatto sul clima (come potete leggere in questo articolo di Wang e Prinn). I risultati del lavoro di Zhou e colleghi non aggiungono molto a quello che sappiamo già, facendoci soltanto notare che l’effetto di rimescolamento dell’aria può causare cambiamenti del microclima locale all’interno dei parchi.

Tutto questo non cambia niente al fatto che un kWh prodotto da una turbina eolica è enormemente meno impattante di un kWh prodotto da una centrale a carbone o a gas. Ricordiamocelo!

 

_____________________________

Nota aggiunta dopo la pubblicazione. C’è un interessante articolo sul “Washington Post” su questo argomento dove, in aggiunta a ribadire che le pale eoliche NON cambiano il clima si fa notare come gli agricoltori americani usino in certi casi dei ventilatori giganti per evitare che il freddo notturno danneggi le coltivazioni. Quindi, il cambiamento di microclima causato dai parchi eolici potrebbe essere positivo per l’agricoltura!

 

9 comments ↓

#1 Emilio on 05.01.12 at 17:06

se vedete la puntata di ieri 30/04 del tg Leonardo, lo trovate nella sezione programmi on demand lettera t, noterete come anche loro abbiano le idee confuse avendo attinto da fonti diverse tra loro; sembra anche che ignorino i principi base della termodinamica cito a memoria “sembra che l’attrito dei rotori delle pale generino del calore che…” pazzesco vero.

#2 Emilio on 05.01.12 at 17:40

scusate è la puntata di oggi 1/05

#3 Ugo Bardi on 05.01.12 at 20:05

Eh…. non c’era nemmeno bisogno di aspettare Climatemonitor. La fesseria arriva subito da TG Leonardo. Grazie per la segnalazione

#4 cristiano trapletti on 05.02.12 at 09:44

Quanto sopra mi ricorda che quando ero in terza elementare c’era un geniale bimbo che aveva già capito una realtà irrefutabile: I PANNELLI SOLARI CONSUMANO IL SOLE. Infatti ogni nostra conoscenza è basata sull’induzione, e ogni induzione appena rispettabile a proposito di cause e effetti è basata sul principio POST HOC ERGO PROPTER HOC. E’ anche un principio zen: prude PERCHE’ gratti, e hai paura SE scappi. Insomma, pare proprio che il 2° principio sia una stronzata. Del resto il mondo non è logico, altrimenti come farebbe il giovane Grigorj ad essere più vecchio di suo padre?

#5 Luca on 05.02.12 at 16:49

http://www.adnkronos.com/IGN/Sostenibilita/Risorse/Le-centrali-eoliche-provocano-un-riscaldamento-del-clima_313260935930.html

#6 Ugo Bardi on 05.02.12 at 16:57

Chi era che diceva “contro la stupidità, anche gli Dei lottano invano…..”?

#7 Igor Giussani on 05.03.12 at 19:08

Non mi sono mai posto questo interrogativo sulle pale eoliche, invece mi sono sempre chiesto se le tonnellate di vapore acqueo emesso dalle centrali atomiche avesse degli effetti, visto che anche il vapore acqueo sistanzialmente è un gas serra, ma non sono mai riuscito a scoprilo esattamente.

#8 Ugo Bardi on 05.03.12 at 20:03

Igor, non mi risulta che ci siano studi riguardo al vapore acqueo emesso dalle centrali termiche (incluse quelle atomiche). Ma si sa che il tempo di residenza del vapore acqueo nell’atmosfera è di pochi giorni, per cui tutto il vapore emesso viene ricondensato rapidamente e ritorna agli oceani. Non credo che questo sia un problema importante

#9 Edo on 05.06.12 at 00:48

Prepariamoci alla diffusione della balla eolica sui vari media nazionali: quanto piacciono queste cose a quella razza di servi idioti che sono i giornalisti! Articoli facili che stanno bene tra i gatti che suonano il pianoforte ed la sezione gossip dei tg…e se è tutto falso, se ne fregano. Mica son più tenuti al controllo delle fonti…nell’era internet si sentono liberi anche loro di sparare balle clamorose senza che nessuno possa dirgli niente.