Procede la costruzione del primo kitegen stem

Ultime foto dal Kitegen in costruzione a Sommariva, in Piemonte. Vedete che è stato montato lo “stem” vero e proprio, ovvero il componente tubolare che manovra i cavi dell’aquilone.

Certo, in questa foto il povero stem sembra un po’ ammosciatino; verrebbe voglia di proporre una pasticchina di viagra o qualcosa del genere. Comunque, vedete che il lavoro va avanti. Fra breve, si dovrebbe cominciare a far volare l’aquilone, e allora il prototipo sarà come deve essere secondo il progeo:

22 comments ↓

#1 Guido on 11.27.10 at 14:03

Questte sono veramente buone notizie !
Ho molta fiducia in questo progetto.
Grazie
Guido

#2 Marcus Prometheus on 11.27.10 at 15:36

E’ una delle poche speranze realistiche di sopravvivenza sia per la civilta’ sia per milioni o forse miliardi di persone.
Inoltre, INSHALLAH si fanno passi per l’indipendenza energetica di tutto il mondo dallo strangolamento energetico di arroganti sceicchi e dittatori.

#3 Leo on 11.27.10 at 19:26

Sabato 27/11, ore 18,20.
Sono appena ritornato a Torino da Sommariva Perno, dove, insieme a una cinquantina di amici, vecchi e nuovi, ho visto lo Stem. Al quale verrà ….. somministrato il viagra entro la prossima settimana.
A questo punto direi che, più che una speranza, sia una certezza.
Leo

#4 gregorio giovanni villella on 11.27.10 at 19:37

questa è la torino che cì piace faro di innovazioni
e progresso

#5 Fabio Bassotto on 11.28.10 at 01:39

c’e’ qualcosa in programma per il giorno della partenza? tipo inaugurazione ufficiale con tanto di fanfara o robe del genere? Ho un folto stuolo di persone che attende con ansia quel giorno che, ne sono convinto, cambiera’ per sempre il nostro modo di guardare al futuro…

#6 matteo on 11.28.10 at 09:30

chi partecipa come finanziatori? privati o anche enti statali? è disponibile una scheda tecnica con il calcolo della presunta energia prodotta?

#7 Mario M on 11.28.10 at 11:40

@ Fabio Bassotto
Non vi conviene aspettare la partenza. Poi ci sarà la ressa. Muovetevi da subito. Sono disponibile a illustrare qualcosa al tuo folto gruppo di persone

#6 matteo
Ci sono vari finanziatori, per lo più privati, singolarmente e riuniti in una società (www.wow.pe) di cui sono consigliere.
http://kitegen.com/pdf/dossierkitegen.pdf
http://fuoripista.webs.com/brochure_wow.pdf (ci sono dati non aggiornati)

Mario M

#8 Paolo Marani on 11.28.10 at 11:44

Non ci avevo pensato, lo “stem” quando è “moscio” non è retrattile ? può essere adagiato su un lato in tutta sicurezza ? non occupa troppo spazio ?

#9 Marco on 11.28.10 at 11:50

Per Matteo,

i finanziatori del progetto sono: l’inventore, la WOW spa (una finanziaria costituita da piccoli e medi risparmiatori nata con lo scopo di fornire mezzi “liquidi” al kitegen), un piccolo industriale interessato alla costruzione delle macchine e l’EU (attraverso il progetto kitves). I costi di mantenimento dei brevetti, i costi per sviluppare le numerose componenti al momento hanno impedito una marcia più spedita nella costruzione della macchina numero 1.
Esistono studi che calcolano per il KiteGen Stem un EROEI molto interessante e paragonabile al grande idroelettrico.

#10 Kite Wind / KiWiGen (generatore eolico alimentato dal movimento di aquiloni): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - Pagina 14 - EnergeticAmbiente.it on 11.28.10 at 13:37

[...] Il Kitegen non è più un… disegno! – Petrolio Procede la costruzione del primo kitegen stem — Nuove Tecnologie Energetiche __________________ primo: non vi fidate di nessuno. [...]

#11 Ferruccio on 11.28.10 at 18:31

Sommariva Perno è in provincia di Cuneo.
Anche Sommariva Bosco.

#12 Ugo Bardi on 11.28.10 at 19:11

Ops…. Grazie, Ferruccio. Correggo.

#13 Luigi ruffini on 11.28.10 at 20:12

Bel lavoro. Interessa anche a me sapere quando ci sarà l’inaugurazione. E’ lontano ma vale la pena.

#14 Fabio Bassotto on 11.28.10 at 20:47

Grazie Mario per il suggerimento. Ci siamo conosciuti il 21 Agosto, ricordi? Sabato 27 Nov avrei voluto venire ma ho avuto 1 contrattempo. Le persone che vogliono vedere il kite volare sono gli assessori del Comune in cui risiedo. Siccome ho rotto cosi’ tanto le scatole al sindaco, non mi dovete deludere. Avevo promesso loro di vederlo volare prima di Natale. Ce la faremo? Dai che non sto + nella pelle.

#15 Pippo on 11.29.10 at 21:04

Per l’inaugurazione magari prevedere una diretta via webcam, oramai con sistemi gratuiti come http://www.livestream.com o similari si può fare.
Basta una connessione a internet un pelo veloce.
Già però siamo in Italia ed il digital divide…

#16 Andrea on 11.30.10 at 11:02

Se ( come sono convinto ) funzionerà credo che entrerete nelle mire di Vittorio Sgarbi & soci, spero che abbiate pronto l’ombrello contro le valanghe di fango che vi butteranno addosso.
In ogni caso il vostro progetto ha qualche cosa di eroico, sopratutto in una “nazione” come l’italia ( scrivo minuscolo apposta ) capace solo di scoraggiare i volenterosi e mandare avanti i peggiori “yesman”.

Ancora complimenti!

Andrea

#17 Raimondo on 11.30.10 at 19:02

LET’s go fly a KITE !!!!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=g89NxTTycxc
http://www.youtube.com/watch?v=Qj8AuMTI-7Y
(karaoke)

Sarebbe bello un video con i creatori e i sostenitori che cantano questa canzone

Che ne dite?
Raimondo
PS:
notate alla fine del video i banchieri che fanno volare i kite anche loro … Disney era già avanti e l’aveva previsto? ;-)

#18 Fortunato on 12.01.10 at 11:44

Aggiungete un nuovo lettore fisso. Vi ho seguito spesso ma ora che avete lavorato contro tutti e realizzato il prototipo sono ancora più disponibile a seguirvi.
I risultati sono quelli che contano.

#19 Pippo on 12.01.10 at 18:26

Ieri 30 novembre a Geo&Geo su RAI 3, tra le buone notizie, hanno dato quella di un “possibile rotore di 1,5 km di diametro messo in moto da degli aquiloni che grazie ai venti costanti potrà produrre 1 MW, come una centrale atomica di medie dimensioni” (tra virgolette le loro parole).
Nessun riferimento esplicito al Kitegen però si vede che questo blog lo leggono anche in RAI :-)

#20 Il ritorno della propulsione eolica « Energia e Motori on 12.09.10 at 11:29

[...] sue promesse di energia abbondante e pulita. Mentre procede la costruzione del primo sito prototipoa Sommariva, in Piemonte, qualcuno ha pensato di applicare lo stesso principio alle navi, e rispolverare la [...]

#21 Raimondo on 12.10.10 at 16:35

intanto i cinesi non stanno mica a guardare

2010-01-14
http://www.china5e.com/show.php?contentid=69590

2010-01-13
http://www.china-windturbine.com/news/high-altitude_wind_turbines.htm

#22 Igor Sabbetti on 12.14.10 at 00:36

Operazione “Viagra” riuscita:

http://www.youtube.com/watch?v=d2wwWLFGneY