Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo in grado di produrre energia

Di Ugo Bardi

Massimo Ippolito in piena forma davanti ad alcuni componenti del Kitegen in costruzione

Sono di ritorno dal Piemonte e vi posso portare ottime notizie. Il kitegen è in pieno decollo. Ero un po’ preoccupato dopo le notizie sull’abbandono del sito di Berzano, ma mi sono potuto rassicurare in pieno dopo aver visitato il nuovo sito. Tutti i pezzi necessari sono disponibili; il sito è assicurato – senza rompiscatole nel raggio di qualche km dall’impianto, il permesso di volo anche. In sostanza, non ci sono più ostacoli alla costruzione del primo prototipo in dimensioni reali di  una macchina capace di produrre energia su scala industriale. C’è anche un accordo sulla vendita di energia a un produttore locale.

L’impressione che da lo stabilimento è veramente particolare: i pezzi e i materiali sono allo stesso tempo estremamente semplici e sofisticati. Il kitegen è una tecnologia reale, di avanguardia, che sfrutta in pieno quel modo di costruire modernissimo che usa il software per ottimizzare la gestione dei materiali. Questo minimizza le spese e rende possibili cose una volta impensabili. Questa è l’alta tecnologia che sta creando una vera rivoluzione nel modo di costruire oggetti meccanici. Qualche decina di anni fa, il kitegen non sarebbe stato possibile – oggi lo è.

Ed ecco qui il “ragno” dove saranno localizzati tutti i componenti. In posa, il modesto sottoscritto (UB) insieme a Mario Marchitti

25 comments ↓

#1 Mario M on 10.03.10 at 10:57

Aggiungo qualche altra fotografia. Qui si può vedere la sommità della cupoletta
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046866206/

La ralla (un cuscinetto di quasi due metri di diametro) ancora avvolto da una protezione, verrà “agganciata” proprio sotto la sommità. La ralla consente l’oscillazione della sala macchine. In una prima fase la ralla era stata divisa in sei settori.
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046865206/

I rocchetti in carbonio dove verranno avvolti i cavi
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046856596/

I cavi dyneema
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046240593/

I supercondensatori (circa 3000 Farad ciascuno) che servono come buffer di energia
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046241663/

Un gruppo inverter
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046238039/

Le aste in carbonio
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046861500/

… E in alluminio honeycomb
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046236679/

Qui infine il gruppo generatore alternatore combinati per effettuare delle prove sui cavi
http://www.flickr.com/photos/54499063@N04/5046233019/

Insomma, il “bambino” cresce, ma occorre “alimentarlo”

#2 Tweets that mention Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo in grado di produrre energia — Nuove Tecnologie Energetiche -- Topsy.com on 10.03.10 at 11:04

[…] This post was mentioned on Twitter by nino nicita, gilda caronti. gilda caronti said: #behchenepensi kitegen http://bit.ly/a5fG9O #energia […]

#3 daniele spagli on 10.03.10 at 11:09

Questo ottobre inizia nel migliore dei modi.

In bocca al lupo

#4 Pippo on 10.03.10 at 11:50

Complimenti, quanta fatica per lavorare in Italia!
Però la struttura è così piccola, magari funzionerà anche, ma volete mettere contro una centrale nucleare? Come finire sui giornali senza un mega-impianto?
Sto scherzando, auguri!

#5 daniele spagli on 10.03.10 at 12:14

Qualcuno si azzarda a ipotizzare i tempi? Dopo tanta attesa non stiamo più nella pelle.

#6 fabio1979 on 10.03.10 at 13:46

Questa è veramente un’ottima notizia

#7 Andrea on 10.03.10 at 16:54

Se, come spero e credo, il kitegen sarà un successo dovrete prepararvi alle bordate da parte di “libero” ed il “giornale” e dei vari Battaglia & co.
Del resto dopo solare termico, FV, turbine eoliche bisogna trovare un altro nemico.
Ciao

Andrea

P.S.

Spero che nessuno abbia case a Montecarlo… ^^

#8 Paolo Candellero on 10.03.10 at 23:30

Molto bene, anch’io temevo che la rinuncia del sito principe potessero nascere ulteriori ritardi.
Benoneeeee

#9 Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo … on 10.04.10 at 00:01

[…] co. Del resto dopo solare termico, FV, turbine eoliche bisogna trovare un altro nemico. … Leggi fonte notizia: Notizie correlate:Buone notizie fotografiche | Jacopo Fo: buone notizie – […]

#10 cristiano trapletti on 10.04.10 at 10:33

Se saremo fortunàti, verréte assassìnati.
Altrimenti non vi verrà dedicata nessuna attenzione.
Cristiano, Servo fedele dello Stato, che ancora non mi ha pagato, ànzi, Esso è parecchio in debito, Porcodìaz Armando…

#11 Mario on 10.04.10 at 12:56

Finché esistono italiani così tutto non è ancora perduto
Un grande abbraccio a Massimo e a tutta la sua squadra

#12 Simone on 10.04.10 at 13:14

Complimenti per la tenacia! 🙂
I migliori auguri per le sperimentazioni.

Come la chiameranno la prima macchina? Ci vuole un nome, io suggerisco “High hopes”, da una canzone dei Pink Floyd.
“Beyond the horizon of the place we lived when we were young
In a world of magnets and miracles…”
“At a higher altitude with flag unfurled
We reached the dizzy heights of that dreamed up world”

“Leaving the myriad small creatures trying to tie us to the ground
To a life consumed by slow decay”

“The grass was greener
The light was brighter
The taste was sweeter”

Testo completo: http://www.lyricsfire.com/viewlyrics/pink-floyd/high-hopes-lyrics.htm

#13 Raimondo on 10.04.10 at 13:33

Congratulazioni: per il risultato ottenuto.
Complimenti: per la tenacia dimosrata.
Ringraziamenti: per il lustro che date all’Italia.

Farete pagare il biglietto per visitare l’impianto?

Resto in trepidante attesa dei filamti dei primi chilowattora prodotti dal “ragno”.

RB

PS: chi si ricorda come finise Mary Poppins?
I banchieri che dopo il rischio di fallimento a causa di 2 bambini (e la morte del vecchio presidente della banca) si ritrovano al parco a far volare degli acquiloni …

let’s go fly a kite
http://www.youtube.com/watch?v=UGaTfGHELV4
PROFETICO!

#14 Raimondo on 10.04.10 at 14:41

oops!!
mi è scappata una ‘C’ di troppo in aquiloni

#15 Anonimo on 10.04.10 at 17:17

Il sito è quello di Cascina del Mago? Vicino all’impianto di separazione? Sarebbe possibile portare qualche classe in visita?

#16 Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo … on 10.05.10 at 14:03

[…] notizia: Notizie correlate:Buone notizie fotografiche | Jacopo Fo: buone notizie – […] … Leggi fonte notizia: Notizie correlate:Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo […]

#17 Andrea B... on 10.05.10 at 14:19

…speriamo bene… augurissimi!!!

#18 Kite Wind / KiWiGen (generatore eolico alimentato dal movimento di aquiloni): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - Pagina 14 - EnergeticAmbiente.it on 10.06.10 at 17:40

[…] serie di testate italiane e straniere, interviste radio ecc. qui lo stato attuale del progetto: Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo in grado di produrre energia &#821… con tante ma tante foto dei componenti smontati, in attesa della messa in opera… che immagino […]

#19 laura on 10.07.10 at 10:35

Grande…..sono con te….

#20 Paolo Botton on 10.07.10 at 21:34

Sono felice del buon esito del progetto; conosco Massimo, la sua preparazione e tenacia, in quanto mio concittadino.
Sono triste perché come consigliere di Berzano di San Pietro e sostenitore del progetto assieme a pochi altri, è per me una dolorosa sconfitta vedere che l’hanno avuta vinta facinorosi e ignoranti (da ignorare, cioè non conoscere… Specifico perché già ho ricevuto una lettera minatoria in comune, dal vago sapore mafioso).
La struttura di San Giovanni non deve rimanere opera morta, anche noi dobbiamo avere il nostro Kite!

#21 SERGIO on 10.08.10 at 00:33

sono il Sindaco di Berzano di San Pietro, e sono un accanito sostenitore di Kitegen, purtroppo siamo passati come un paese di buzzurri, ma credetemi non lo siamo, anzi il contrario. Ma pochi nemici con mosse azzeccate, in Italia possono decapitare un’intero paese.
Nell’Astigiano possiamo vantarci di essere sempre stati all’avanguardia per idee e progetti, ma siamo piccoli e senza risorse, e non abbiamo ancora potuto realizzare quanto ci eramo prefissati nel 2004, la testa l’abbiamo dura e vedrete che con o senza kitegen, speriamo con, ci faremo risentire.

#22 Fabio Bassotto on 10.09.10 at 01:37

Sono in ansia da settimane. Qualcuno sa dire il giorno esatto del primo volo?Non lo voglio perdere.Complimenti ancora. Anzi aggiungo una richiesta: come si fa a spiegare ai ns. sindaci l’importanza strategica di questo progetto? Io ho provato ad illustrarlo, ma sembrano invidiosi del fatto che glielo si consiglia. Ma e’ meglio non scoraggiarsi. Un buon esempio l’abbiamo da Sergio. Grazie per l’esemplare insegnamento di tenacita’.

#23 francostanco on 10.10.10 at 21:07

…. sono felice, felice, da un’emerito nessuno tanti auguri che tutto vada per il meglio

#24 Serra on 10.15.10 at 13:28

Complimenti e in bocca al lupo,

spero che il vostro sistema sia competitivo.

Se produrrete come spero tantissima energia

potreste considerare la possibilità di produrre metano

con l’elettricità in eccesso.

Cercate del prof. Capriccioli.

#25 Anonimo on 10.26.10 at 22:26

quando sarà il primo volo?